Materiali di recupero rivisitati nello stile che tanto amiamo: sei pronta a realizzare insieme a noi una mensola shabby con i pallet? Riciclo creativo ed ecodesign acquistano in questo progetto un sapore romantico e retrò, per dare nuova personalità a un angolo della tua casa.

Se di solito cerchiamo mobili e oggetti da decorare nei mercatini dell’usato, questa volta invece facciamo tappa in supermercati e negozi, dove non sarà difficile recuperare – a costo zero – un pallet. Nella scelta del bancale per la tua mensola shabby ti raccomandiamo alcune precauzioni: se possibile, utilizza solo pallet di cui si conosce la provenienza e si sa che ti tipo di prodotti hanno trasportato (informati dal negoziante); inoltre, evita quelli su cui sono riportate le sigle HT e/o MB, apposte su pallet trattati ad alte temperature e con l’uso di bromuro di metile, il che li rende pericolosi per la salute.

mensola-01-donnacreativa.net

Per una maggior sicurezza, non mettere i pallet a contatto con cibi o stoviglie, ma utilizza la mensola che creeremo per disporre portafoto, scatoline e piccoli soprammobili, un vaso di fiori o anche delle tazze, l’importante è che siano solo ornamentali. E poi, come ti consigliamo di fare anche con i vecchi mobili recuperati dai mercatini, procedi a un lavaggio con acqua e candeggina (usa una spugna grossa) e fai asciugare bene lontano dalla luce solare diretta.

Oltre a non farti spendere un euro, il pallet ti offre una struttura praticamente già pronta per la tua mensola shabby: ti basterà al massimo inchiodare un’asse di legno sotto ogni ripiano, per crearne la base (nel caso non ci sia già).

E ora passiamo alla parte più divertente, il decoro!

mensola-02-donnacreativa.net

Stendi la prima mano di pittura usando una pennellessa a setole piatte e un pennello tondo per raggiungere i punti più nascosti: passa l’intera superficie seguendo le venature del legno, e stai attenta a non creare grumi o sgocciolature. Come abbiamo già visto nelle lezioni del corso di tecnica shabby, per questi lavori la più adatta è l’idropittura lavabile, che resiste bene allo sfregamento e dà una finitura vellutata. Il colore, ovviamente, sceglilo tu, ricordando che lo stile shabby è caratterizzato dalle varie sfumature del bianco e dai colori pastello.

Fai asciugare la prima mano di colore per circa mezza giornata, quindi passa la cera, che serve a far emergere il colore di fondo dando quell’effetto scrostato tipico dello shabby. Puoi usare un panetto di paraffina o di cera d’api, oppure una semplice candela: insisti su angoli e bordi, oppure passa tutta la superficie se vuoi un risultato total shabby.

mensola-donnacreativa.net

Rimuovi ora l’eccesso di cera con un tampone di carta casa, quindi passa la seconda mano di colore (che può essere diverso dal primo), ripetendo il passaggio che hai fatto all’inizio. Fai riposare per mezza giornata, in modo che la mensola asciughi bene.

A questo punto, con una carta abrasiva a grana 120 sfrega sulle parti trattate con la cera, per grattare via lo strato superficiale e far emergere il colore di fondo.

Fissa due ganci a L sul retro e appendi la tua nuova mensola shabby: soddisfatta del risultato?

Immagini da Pinterest

Scopri la data del prossimo corso dal vivo a Milano