Risparmio, benessere e libertà, tutto su due ruote: con la bella stagione che ne dici di lasciare per un po’ l’auto parcheggiata in garage e approfittare di tutti i vantaggi di una sana passeggiata in bicicletta? Niente spese di benzina e meccanico, niente stress da parcheggio e stop con la vita sedentaria, pedalando starai meglio con te stessa e anche il quartiere in cui vivi da sempre ti si mostrerà da una prospettiva diversa.

foto bici 1 - donnacreativa.net

Secondo Philippe Lahille – autore del libro “Vivi semplice, vivi meglio”la bicicletta è il “simbolo per eccellenza della semplicità volontaria”, un mezzo da scegliere non solo per far fronte alle ristrettezze economiche ma anche per sviluppare un nuovo approccio alla realtà: pensaci, muovendoti in bicicletta puoi assaporare un tempo più lento, ascoltare la natura e osservare dettagli che nella frenesia del quotidiano ti sfuggono.

Oltre che per le escursioni in vacanza, la bici è perfetta anche per gli spostamenti quotidiani in città, per raggiungere il posto di lavoro o per andare a far compere. Così potrai muoverti più agevolmente nel traffico, evitare attese e ritardi dei mezzi pubblici e trasportare senza fatica le buste della spesa, che sistemerai nel cestino o nel portapacchi.

foto bici 6 - donna creativa.net

Vivere la città su due ruote è una tendenza molto diffusa nel Nord Europa e oggi sta conquistando anche l’Italia: se abiti a Milano, Pinerolo o Collecchio non perdere una pausa con le amiche nei cosiddetti “Bike cafè”, locali a metà strada fra bar e ciclofficina, dove puoi sorseggiare e stuzzicare qualcosa mentre fai riparare la tua bicicletta o acquisti dei ricambi.

Ma c’è di più, pedalando puoi anche accompagnare a scuola i bambini, come succede a Torino con “Bike to school”, iniziativa che riunisce gruppi di genitori bikers: perché non consultarsi con le altre mamme e organizzare qualcosa di simile nel tuo quartiere?

In vacanza, poi, dalla bicicletta non puoi davvero separarti se ami le esplorazioni nel verde, fra boschi, parchi e sentieri naturali. Mettiti in sella e approfittane per visitare luoghi inaccessibili in auto (magari vecchi castelli o masserie), riempi il cestino della bici di funghi, castagne o fiori, fai una sosta all’ombra di un albero, cerca una coccinella e… riempi gli occhi di bellezza.

foto bici 5 - donnacreativa.net

Per organizzare al meglio la tua gita fuori porta su due ruote, ti suggeriamo di consultare il sito www.piste-ciclabili.com, dove troverai un elenco di ciclopiste e itinerari ciclabili relativi alle diverse regioni italiane.

Stufa di guardare il mondo da un finestrino? Spegni l’auto e monta in sella: scegli una vita più green e dinamica, in bicicletta!