Se la tua passione è lavorare con la tua creatività e ami il mondo dell’arredamento e della decorazione devi sapere che questo può essere semplicemente il tuo hobby. Oppure può aiutarti prima a creare piccole rendite e poi un vero e proprio reddito. Ecco un esempio di due dei miei numerosi allievi che l’hanno fatta Laura e Luis.

Il testo che segue è tratto dal Mini Corso Gratuito di Tecnica Shabby che trovi cliccando questo link.

Un salto nel buio.

Lavorare in proprio, usando le proprie capacità manuali NON deve essere un salto nel buio, deve essere un viaggio, un cammino, un percorso di formazione prima e di confronto con il mercato poi. Tutto deve essere fatto un passo alla volta fino alla meta.

La prima cosa che ti consiglio di fare se vuoi fare della tua passione il lavoro del tuo futuro è sceglierti un Maestro (uomo o donna che sia), un mentore, una persone che ispiri la tua fiducia e che decidi di seguire. Lo seguirai per un pezzetto del sentiero, poi quando ti sentirai preparata e forte, potrai lasciarlo e proseguire con le tue gambe. I sentieri nel bosco sono molti e tu sceglierai il tuo.

I momenti più importanti della tua formazione per poter creare piccole rendite prima e un vero reddito poi sono due:

1) Saper fare

Se vuoi fare un lavoro come professionista devi conoscere tutto del tuo lavoro futuro: i materiali, le ricette, come affrontare i problemi e risolverli. Tutto questo non avviene in un attimo, ci vuole tempo e solo facendo puoi imparare. Un Maestro è molto utile perché fa da acceleratore: quello che impari con lui in un corso di un giorno lo puoi imparare da sola in sei mesi o un anno di tentativi infruttuosi.

Innanzitutto è necessario saper fare: non puoi pensare di vivere della tua passione senza avere delle solide basi di competenza. Ma come fare per imparare la corretta tecnica shabby? Innanzitutto rivolgiti ad un professionista, che diventerà il tuo Maestro (uomo o donna), solo ascoltando i consigli di chi ha praticato il decoro shabby per molti anni puoi apprendere quei piccoli segreti di bottega che possono darti la sicurezza che desideri avere.

Cerca online i professionisti che propongono manuali e corsi e guarda i lavori che fanno, poi scegli il tuo Maestro e affidati a lui e ai suoi consigli.  Scegline uno e ascolta solo lui, almeno all’inizio, questo ti aiuterà a non fare confusione e ad avere le idee chiare in testa. Uso la cementite o il primer? Vediamo cosa dice il mio Maestro…. Probabilmente vanno bene tutti e due ma comincia seguendo i suoi consigli e diventerà tutto più facile. Poi, quando sarai brava, potrai sperimentare altri prodotti e soluzioni finché non diventerai un Maestro anche tu e potrai insegnare ad altri i tuoi segreti di bottega. Io ho fatto così, molti anni fa…

La cosa migliore per imparare è cominciare con un manuale da tenere sul proprio tavolo di lavoro, da leggere e rileggere. Un e-book è una buona soluzione anche all’inizio non hai dimestichezza con la tecnologia (ricordati che si impara facendo). Questa dell’e-book, che potrai leggere direttamente sullo smartphone) potrebbe essere una buona idea per leggere e studiare mentre viaggi, magari tornando dal lavoro, ottimizzando così i tuoi tempi.

Dopo aver letto il manuale metti subito in pratica, non aspettare di avere tutte le idee chiare in testa, abbandona l’idea di perfezione, che con lo shabby ha poco a che fare, e agisci. Comincia da piccoli mobili: un tavolino, una sedia o un comodino vanno benissimo. I primi risultati positivi ti gratificheranno e ti daranno la spinta a continuare. Un buon modo per accellerare i tempi è frequentare un buon corso dal vivo di Tecnica Shabby o di Patine Materiche.

2) Conoscere il mercato

Il passo successivo è conoscere il mercato. Devi cioè sapere quanto vale il tuo lavoro, dove trovare i mobili o gli oggetti da shabbare e come rivenderli una volta decorati. Anche per questo devi darti tempo; studia il mercato, vedi come sono i prezzi e chi fa cosa e a quale prezzo… Rispetto a molti anni fa per fare tutto questo hai uno strumento in più: internet e divideremo così le attività tra off-line (fuori da internet, nel mondo reale per capirci) e on-line (dentro a internet).

Conoscere il mercato è fondamentale per poterci lavorare dentro, vediamo insieme dove reperire informazioni off-line:

Negozi di arredamento shabby: ci sono molti negozi che propongono mobili shabby, entra guarda e non aver paura di chiedere i prezzi, sarà molto importante per te conoscerli e sapere che non avendo i costi di un negozio vero potrai vendere sicuramente a meno. Diventa amica della proprietaria e collabora con lei, potrai così prima o poi lavorare per lei shabbando i suoi mobili o quelli delle sue clienti.

Mercatini dell’usato: in questi ultimi anni i mercatini che vendono i mobili usati sono una vera miniera d’oro, puoi trovare mobili e oggetti degli anni 50/60/70 a pochi euro. Ricorda che in questi mercatini potrai riportare i mobili una volta shabbati e lasciarli in conto vendita, un buon modo per avere una buona vetrina senza costi aggiuntivi per te.

Fiere e mercatini del bricolage: le fiere e i mercatini del bricolage riservate agli hobbysti  sono un buon modo per conoscere il mercato e per vendere i tuoi manufatti. Frequentali e trova quelli su misura per te, anche in questo caso ti consiglio di diventare amica di chi già lo fa. In due si lavora meglio. J

Le vetrine dei negozi: le vertine dei negozi sono un buon modo per proporre i tuoi lavori e per farti conoscere. La tua sarta, il tappezziere, il colorificio sono tutte ottime occasioni per mettere in mostra i tuoi lavori. All’interno del negozio i clienti interessati troveranno i tuoi biglietti da visita.

Annunci sui giornalini: sembra un metodo passato di moda ma gli annunci sui giornalini di città funzionano ancora è un buon posto dove trovare soprattutto persone che si vogliono liberare di mobili e oggetti che una volta shabbati potrai rivendere a prezzi competitivi.

Vediamo ora dove trovare informazioni on-line:

Subito.it : frequentare quotidianamente Subito.it è un ottimo modo per conoscere il mercato. Questo sito di annunci per certi versi ha superato eBay che negli anni è diventato sempre di più un e-commerce per venditori professionisti. Su Subito.it puoi sia acquistare i mobili da privati che rivenderli una volta shabbati. http://www.subito.it/

Etsy: non è ancora molto conosciuto in Italia ma va fortissimo all’estero. Etsy è un vera vetrina sul mondo e ti fornisce un luogo in cui artigiani, artisti e privati possono vendere le loro creazioni, gli articoli vintage (vecchi di almeno 20 anni) e materiali sia fatti a mano che non. Una vera miniera di ispirazione e la concreta possibilità di avere un negozio online in modo facile. https://www.etsy.com/it

Depop: Depop è un’applicazione per vendere e comprare quello che vuoi direttamente dal tuo smartphone. Una via di mezzo tra Instagram e eBay. Nato come sito dove vendere i propri vestiti usati, molto facile da usare e gestire si è “allargato” anche ad arredi vintage e shabby come vedi nelle immagini sottostanti.  Scarica la App e fai la ricerca con le parole chiave che ti interessano. http://www.depop.com/it/

Facebook: Tutti conosciamo i numeri di Facebook: milioni di italiani hanno un proprio account su questo social con 25 milioni di utenti attivi al mese, mentre 16 milioni accedono da smartphone o tablet (fonte Audiweb).

Non puoi pensare di avere una attività senza dover fare i conti con questo social. Attraverso Facebook infatti è possibile accedere ad amicizie e gruppi che amano lo shabby e condividono i loro lavori, propongono mobili in vendita e si scambiano idee e consigli.

Su Facebook inoltre nascono tutti i giorni nuovi gruppi dove è possibile acquistare mobili e arredi anche a pochissimi euro e rivenderli ai potenziali clienti. Alcuni gruppi sono dedicati a una particolare città o regione per facilitare la consegna evitando costose spedizioni.

Per trovare i gruppi di appassionati ti basta inserire in alto nel box di ricerca la parole chiave “shabby” e scoprire tutti i gruppi presenti, mentre scrivo il gruppo più numeroso “Shabby Chic che passione” vanta oltre 120.000 iscritti. Nei gruppi vedi cosa fanno gli altri, chiedi consigli, conosci persone, insomma un buon modo per conoscere, farsi conoscere e confrontarsi.

Il mio consiglio è di aprire una pagina personale Facebook (ma sono sicuro che già ce l’hai) e pubblicare i tuoi primi lavori mostrandoli così ai tuoi amici, il vero segreto è di non parlare solo di questo. Lo so che lo shabby è la tua grande passione ma se pubblichi solo quello le persone che ti seguono potrebbero annoiarsi. Un buon mix di shabby e vita vissuta è una ottima soluzione, magari consigliando il ristorante dove ti sei trovata bene. Ma di queste strategie parleremo ad livello più avanzato di approfondimento.

 

Pinterest: Non conosci Pinterest? Pinterest è un Social Network dedicato alla condivisione di immagini e video. Il suo nome deriva del verbo “to pin” (appendere) e dal sostantivo “interest“ (interesse). Le boards (bacheche) costituiscono l’idea centrale del social network:  funzionano da raccoglitori pubblici, quindi visibili a tutti, di immagini tematiche, condivise dalla rete o create dagli utenti, che permettono la connessione tra persone con gli stessi gusti e interessi.

Crea subito un tuo account e lasciati ispirare cominciando a “pinnare “ le immagini che ti piacciono e raggruppale in board a cui puoi dare il nome che preferisci.  Pinterest ti serve sia per trovare ispirazione che per raggruppare le idee che trovi. Qui sotto puoi vedere la bacheca di Pinterest di Donnacreativa.

Come vedi ci sono le varie board, se apri una board vedi quali sono le immagini che Donnacreativa ha pinnato, per condividerle con te e per trovare ispirazione… Puoi vedere la bacheca di Donnacreativa cliccando qui: https://www.pinterest.com/donnacreativa/

Cosa aspetti ad aprire la tua prima bacheca su Pinterest e raccogliere idee condividendole con i tuoi amici? Pinterest infatti è integrabile con altri Social Network, come Facebook e Twitter. Puoi aprire il tuo account Pinterest qui: https://www.pinterest.com/

Ti ringrazio per avermi seguito fino a qui e credo sinceramente che se ascolterai i miei consigli potrai fin da subito fare un grande passo in avanti verso il tuo sogno: fare della tua passione il lavoro del tuo futuro.

Il maestro Carlo

Scopri subito tutti i segreti della tecnica shabby nel mio manuale Shabby facile! Conosci quali materiali usare e come farlo, senza paura di sbagliare.

Vivi una giornata all’insegna della creatività con il corso di Tecnica Shabby e di Patine Materiche.

Se vuoi ricevere subito video gratuiti e pdf sulla tecnica shabby iscriviti al Mini Corso Gratuito di Tecnica Shabby