DonnaCreativa ti propone un nuovo, entusiasmante corso di pittura creativa. Come funziona? Nel laboratorio di Arte del restauro a Milano guidati dall’artista Gianni Moretti passiamo insieme due giornate interessanti e creative. Impariamo una tecnica di pittura facile, scopriamo in quale animale ci identifichiamo e trasferiamo questa immagine realizzata da noi su una carta da parati. Insomma mettiamo insieme un pò di cose! Arte, introspezione, pittura e creatività. Il corso si chiama “Bestiario da parati” perchè stamperemo su tessuto il risultato della nostra ricerca, ottenendo il prototipo della nostra carta da parati.

Ecco per te il primo articolo di Gianni:

Che animale siamo?

Già nel pensiero magico-religioso dei popoli primitivi, così come nella simbologia degli artisti, fino ad arrivare ai nostri viaggi onirici notturni, esiste un processo affascinante e inesauribile di identificazione con “la bestia”.

Il mondo degli animali è in stretto contatto con le nostre emozioni e guardare al nostro rapporto con gli animali significa spesso indagare molto a fondo nella nostra interiorità. A quale animale sentiamo di appartenere? In quale ci ritroviamo o in quale vorremmo tramutarci? Un viaggio nel nostro mondo simbolico per rivitalizzare una parte di noi che il quotidiano, nella sua ripetitività, spesso inaridisce e spegne.

Spesso me lo sono domandato e spesso, più o meno consapevolmente, l’ho disegnato.

Quando me lo chiedono rispondo sempre “un cervo”, ma forse questo è quello che vorrei essere. Quello che sono non saprei dirlo, dovrei chiederlo a chi mi conosce bene, mi sta accanto e mi sopporta.
Il processo di umanizzazione dell’animale è piuttosto comune. Spesso abbiamo parlato ai nostri animali rivolgendoci a loro come se fossero sul punto di poter rispondere. Ma quante volte abbiamo animalizzato l’umano, cioè noi stessi?

L’altro giorno ho posto la domanda a mia madre e lei mi ha guardato con curiosità e una punta di smarrimento, dicendomi: non lo so. Che animale potrei essere?

La domanda può sembrare banale ma non lo è.

Identificarci con un animale significa proiettarci al di fuori del nostro corpo, spostare il punto di vista, vederci in un’altra forma. Significa osservare noi stessi sotto una luce nuova. Significa liberare il pensiero e lasciarci creare una storia attorno a quello che siamo, potremmo o vorremmo essere. Significa liberare l’immaginazione, come forma di resistenza al quotidiano e al conosciuto. Significa riattivare l’immaginazione, la grandissima arma che abbiamo contro l’intorpidimento delle nostre menti.

Perciò, che animale sei?

Gianni Moretti

Se vuoi maggiori info e sei interessata/o a frequentare il corso di pittura creativa “Bestiario da parati”  visita la pagina di presentazione del corso.

Le immagini sono di Gianni Moretti e tratte da Pinterest

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva