Continua il nostro corso di tecnica shabby con un passo importante: la preparazione del colore. Abbiamo già detto che puoi scegliere se colorare da te la pittura oppure se farla preparare dal tuo colorificio con il tintometro. Presso il colorificio o il brico trovi il catalogo colori, scegli quello che ti ispira di più e un macchinario piuttosto complicato prepara la tinta dosando i colori e lo realizza per te. Facile e senza possibilità di errore.

shabby040-donnacreativa.net

Nell’immagine vedi alcuni colori preparati con il tintometro. Ti ricordo che i colori shabby, oltre al bianco, sono di solito tinte pastello spesso di sapore vintage, azzurri delicati, verdi polverosi, lilla chiarissimi, tutti i toni dal bianco sporco al beige se ti piacciono i colori caldi oppure le sfumature del grigio se preferisci i colori freddi. I colori scuri come il grigio o il marrone sono ammessi ma solo se molto molto shabby, in questo caso il termine è usato proprio nel suo significato originario di rovinato, usurato, malandato. Impareremo come dare questo effetto “molto vissuto” al nostro mobile.

shabby041-donnacreativa.net

Ti ricordo che il colore che vedi nel barattolo non è il colore definitivo, lo sarà una volta asciutto.

shabby039-donnacreativa.net

Per avere idea del colore definitivo (asciutto) facciamo sempre una tacca di colore sul tappo del barattolo.

Non hai a disposizione un colorificio con il tintometro e vuoi preparare da te il colore per il tuo decoro shabby? Niente di più facile! Ti servono una pittura di base bianca e un set di colori concentrati per idropittura. Con un rosso, un blu e un giallo (colori primari) puoi creare tutti i colori che ti piacciono. Un bianco e un nero completano i colori che ti servono. Metti la pittura bianca  in un contenitore riciclato, la quantità di pittura è importante, cerca di non rimanere senza colore a metà lavoro: rifare il colore uguale non è sempre facile. Aggiungi poche gocce di colore  e mescola fino ad ottenere un colore uniforme e omogeneo.

shabby004-donnacreativa.net

Se vuoi preparare un rosa basta mettere alcune gocce di rosso nella pittura, più rosso metti più il rosa sarà acceso. Se vuoi fare un azzurro ti basta usare il blu e per un giallino usi poche gocce di giallo. Questi colori (rosso, blu e giallo) sono chiamati primari in quanto non si ottengono dalla mescolanza di altri colori.

shabby038-donnacreativa.net

Ma se vuoi fare un verde? Usi il blu mescolato con il giallo, per fare un arancio bastano poche gocce di rosso e giallo e per il viola mescoli in proporzioni diverse il blu con il rosso..facile no? Questi colori (verde, arancio e viola) sono chiamati colori secondari in quanto si ottengono dalla mescolanza dei tre colori primari.

 

manuale-shabby-facile-02-artedelrestauro.it-donnacreativa.net (2)

Svelati i segreti della tecnica shabby con il manuale Shabby facile! Clicca qui per scoprire l’offerta.

Puoi rileggere tutti i passi del corso sulla pagina dedicata allo shabby.

Scopri tutte le possibilità degli abbinamenti o palette (tavolozza di colori) sul sito: Design Seeds

Fatti spedire gratuitamente e scegli i tuoi colori sul  bellissimo catalogo di Farrow and Ball

Trova ispirazione  per i colori della  tua nuova casa shabby nell’ultimo libro di Rachel Aswell